L’Ulivo

IMG_2649Nella tradizione catanese, uno dei dolci tipici legati alla festa di Sant’Agata è rappresentato dalle cosiddette “Olivette”, dolcetti in pasta di mandorle con colorante verde, e ricoperti di zucchero, cioccolato o caramello.

Le origini di questa tradizione sono legate ad un episodio della vicenda agatina. Si narra infatti che Agata, riportata in carcere dopo l’interrogatorio di Quinziano, si sia fermata lungo la strada per allacciarsi un sandalo e che proprio in quel punto sia nato un olivastro. Dopo il martirio della giovane, i catanesi cominciarono a raccogliere i frutti di quell’albero sacro per ricavarne un olio miracoloso, in grado di lenire i dolori e curare le malattie.

In memoria di tale tradizione, nel 1926 – in occasione del VIII centenario del rientro delle reliquie di Agata da Costantinopoli – fu piantato un olivo nella piazzetta del Santo Carcere.

62968_123909757785015_1149534670_n

Annunci